Accademia della Nutrizione

Login

Corso on-line:
La nutrizione vegetale nelle varie fasi del ciclo vitale

Seguendo questo corso sarai in grado di:

  • Corso on-line: studia dove vuoi.

  • 11 ore di corso accessibili 24 ore su 24: studia quando vuoi.

  • Anche con crediti ECM

Per i professionisti

99 €
con 16,5 crediti ECM

Per il pubblico

66 €

Corso meraviglioso, complimenti! Veramente utile ed interessante. — dott.ssa Sara F.

Organizzatori

Docenti

dr.ssa Luciana Baroni

Geriatra, Neurologa, Nutrizionista

dr. Mario Berveglieri

Pediatra di base, Nutrizionista

dr.ssa Maria Alessandra Tosatti

Biologa Nutrizionista

Il corso

Questo corso di formazione ECM FAD è rivolto in particolare ai pediatri, a tutti i medici, agli infermieri e infermieri pediatrici, a nutrizionisti, dietisti, ostetrici, e a tutte le professioni sanitarie.

Fornisce importanti strumenti per la prevenzione: molte delle malattie che una volta comparivano in età adulta sorgono oggi in età pediatrica e un’alimentazione ottimale basata sui vegetali è in grado di giocare un ruolo chiave per consentire al bambino di crescere bene al riparo dalle principali malattie.

Inoltre, il numero di famiglie che seguono un’alimentazione 100% vegetale è in costante aumento, così come aumentano quelle che, pur non seguendo una dieta puramente vegetale, diminuiscono drasticamente i consumi di ingredienti animali. Si tratta di un trend che continuerà negli anni, quindi le competenze in questo campo sono indispensabili per ogni professionista.

Questo corso offre strumenti e conoscenze per la pianificazione di diete ottimali basate sui vegetali (plant-based) in ogni fase della vita, in particolare in età pediatrica, dallo svezzamento in avanti, nonché nella donna in gravidanza e allattamento.

I docenti del corso sono tra i maggiori esperti in Italia della dieta plant-based, nell’adulto e nel bambino e vantano una vasta esperienza e preparazione nel campo: la dottoressa Luciana Baroni è l’ideatrice del metodo del PiattoVeg per la pianificazione di diete ottimali a base vegetale. Nel 2017 tale metodo è stato di fatto riconosciuto come valido dalla comunità scientifica internazionale attraverso la pubblicazione di due articoli (uno dedicato al metodo applicato alla donna in gravidanza e allattamento e uno dedicato all’alimentazione nel bambino) sulla rivista scientifica peer-reviewed “Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics”, organo della società scientifica più influente a livello mondiale nel campo della nutrizione umana.

Tutti e tre i docenti fanno parte del Comitato Scientifico di Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana SSNV e sono referenti del Progetto Rete Famiglia Veg (promosso da SSNV), che ha elaborato linee guida nutrizionale da applicare al bambino e alla donna in gravidanza e allattamento, pubblicate nel dicembre 2018 dalla rivista scientifica peer-reviewed “Nutrients”.

Ho trovato il corso piacevole, pratico e interessante. — dott.ssa Serafina C.

  • 11 ore di lezione
  • Accessibile 24 ore su 24
  • 402 iscritti
  • Versione ECM per tutte le professioni sanitarie.
  • Versione non ECM per il pubblico non professionista, con stessi contenuti e attestato
  • Accessibile per 2 anni dall'iscrizione
  • Corso on-line: studia dove vuoi.

  • 11 ore di corso accessibili 24 ore su 24: studia quando vuoi.

  • Anche con crediti ECM

Per i professionisti

99 €
con 16,5 crediti ECM

Per il pubblico

66 €

Corso ben strutturato, completo e preciso ma allo stesso tempo accessibile anche a chi non ha una base scientifica. Si ha un quadro veramente completo di quella che è l'alimentazione vegetale ottimale. Consigliatissimo! — Elena G.

Programma del corso

Il corso si articola in 8 moduli:

  1. Macronutrienti nei vegetali: fabbisogni in gravidanza, allattamento, infanzia, 7 lezioni.

    Vengono esaminati i macronutrienti, indicando per ciascuno quali sono le fonti in una dieta vegetale, i fabbisogni nelle varie fasi della vita e come soddisfarli, approfondimenti e raccomandazioni.

    Viene inoltre affrontato il tema degli omega-3, nutriente importante in particolare nell’infanzia, in gravidanza e allattamento e nutriente critico per tutti i tipi di dieta.

    • I carboidrati e loro assunzione nell'età adulta e nell'infanzia
    • Le proteine
    • Proteine nell'infanzia, gravidanza, allattamento
    • I grassi
    • Gli acidi grassi essenziali omega-3
    • Omega-3: fabbisogni, fonti, infanzia, gravidanza e allattamento
    • Test di autovalutazione su: I macronutrienti nei cibi vegetali (Glucidi, Lipidi, Proteine)
  2. Vitamine, minerali, fibre e fitocomposti: biodisponibilità e fabbisogni in gravidanza, allattamento, infanzia, 11 lezioni.

    Vengono esaminati nel dettaglio i vari minerali (calcio, ferro, zinco, iodio) e le migliori fonti vegetali per assumerli, incluse le possibili interazioni, in positivo e in negativo, con gli altri nutrienti, nelle varie fasi della vita.

    Viene spiegata l’importanza della fibra nell’età adulta e i punti d’attenzione nel bambino. Vengono date indicazioni sull’assunzione di vitamina D e B12 negli adulti e nei bambini per qualsiasi tipo di dieta, sulle opportune integrazioni secondo i più recenti dati della letteratura scientifica. Infine sono esaminati i vantaggi dell’assunzione dei fitocomposti presenti nei vegetali.

    • La fibra
    • I sali minerali
    • Il calcio
    • Il ferro
    • Lo zinco
    • Lo iodio
    • Le vitamine
    • La vitamina D
    • La vitamina B12
    • I fitocomposti
    • Test di autovalutazione su: Vitamine, minerali, fibre e fitocomposti:
  3. Le linee guida del PiattoVeg: adulti, gravidanza e allattamento., 10 lezioni.

    Viene spiegato in dettaglio il metodo del Piattoveg, la guida alimentare che permette di convertire in pratica le raccomandazioni nutrizionali sulle assunzioni di nutrienti ed energia, cioè le indicazioni che, nel caso dell’Italia, ha redatto la SINU, la Società Italiana di Nutrizione Umana.

    In sostanza, con il PiattoVeg si possono facilmente calcolare quanti e quali cibi assumere per rispettare tali raccomandazioni. Sono anche illustrate le caratteristiche principali dei cibi dei vari gruppi alimentari e i vantaggi dell’assumere i nutrienti dagli alimenti vegetali. Viene infine illustrato il metodo del PiattoVeg applicato ai periodi della gravidanza e dell’allattamento.

    • I criteri per una dieta sana e le guide alimentari
    • Il metodo del PiattoVeg
    • Il gruppo dei cereali
    • Il gruppo dei cibi proteici
    • Il gruppo della verdura
    • Il gruppo della frutta
    • Il gruppo della frutta secca e semi oleaginosi
    • Il gruppo dei grassi e i cibi ricchi di calcio
    • Il PiattoVeg_Mamy
    • Test di autovalutazione su: Le linee guida del PiattoVeg
  4. Linee guida per lo svezzamento e come evitare gli errori più comuni, 5 lezioni.

    Sono illustrati i vari tipi di svezzamento, o alimentazione complementare, quali sono i criteri per decidere quando iniziarlo, quali sono i cibi vegetali da offrire al bambino in questa fase, con che modalità e con quali attenzioni, facendo riferimento alle indicazioni del PiattoVeg_Baby, il metodo del PiattoVeg applicato ai bambini di meno di un anno di età. Vengono date indicazioni pratiche su come comporre i pasti, le integrazioni consigliate, quali insaporitori utilizzare.

    • Cos'è lo svezzamento, il 'quando' e il 'come'
    • Il 'cosa': quali cibi offrire al bambino
    • L'alimentazione in pratica: i gruppi del PiattoVeg_Baby
    • Il 'quanto': quanto cibo offrire al bambino
    • Test di autovalutazione su: Linee guida per lo svezzamento
  5. La 'Famiglia Veg': aspetti relazionali ed educazione alimentare, 4 lezioni.

    In questo modulo viene offerta una panoramica delle caratteristiche di questo tipo di famiglie, che comprende soprattutto famiglie vegane, oppure latto-ovo-vegetariane, ma anche famiglie onnivore che hanno scelto di consumare carne e pesce in modo molto limitato o sporadico.

    Tutte queste famiglie hanno bisogno di consigli nutrizionali molto simili, e a quelle che non seguono ancora un’alimentazione 100% vegetale può essere ricordato che conviene in ogni caso abbandonare i pochi cibi animali consumati.

    • Cos'è la 'Famiglia Veg'
    • Il ruolo dei professionisti della nutrizione
    • Il menù vegan nelle mense scolastiche
    • Test di autovalutazione su: La Famiglia Veg: aspetti relazionali ed educazione alimentare
  6. Antropometria, crescita e sviluppo: i dati in letteratura, 4 lezioni.

    I dati di letteratura relativi all’accrescimento staturo-ponderale dei bambini sono parecchi e sono anche rassicuranti, ma sono dati spesso disomogenei e risentono fortemente dell’interpretazione di che cosa possa essere definito come “dieta vegetariana”. Sono esaminati i vari studi disponibili in ordine di pubblicazione: prima una serie di lavori sui bambini latto-ovo-vegetariani e poi altri lavori, meno numerosi, sui bambini vegani.

    • Caratteristiche degli studi esistenti in letteratura
    • Dati di letteratura sui bambini latto-ovo-vegetariani
    • Dati di letteratura sui bambini vegani
    • Test di autovalutazione su: Antropometria, crescita e sviluppo: i dati in letteratura
  7. Il PiattoVeg Junior: linee guida dopo lo svezzamento, 3 lezioni.

    Il PiattoVeg Junior è l’insieme di linee guida alimentari pensate per il bambino dopo lo svezzamento. Viene esaminato il suo utilizzo per la pianificazione quantitativa, rigorosa, per soddisfare i fabbisogni nutrizionali, e per la pianificazione qualitativa, utile a fornire indicazioni di tipo educativo e per effettuare una valutazione della dieta giornaliera che il bambino sta già seguendo.

    • Il PiattoVeg Junior: pianificazione quantitativa
    • Pianificazione qualitativa
    • Test di autovalutazione su: Il PiattoVeg Junior - linee guida dopo lo svezzamento
  8. Esercitazioni pratiche: pianificazione della dieta per 4 casi clinici, 6 lezioni.

    Questo modulo presenta alcuni casi clinici e dimostra passo-passo come realizzare nella pratica un dieta 100% vegetale nei vari casi, applicando il metodo del PiattoVeg e dimostrando successivamente che tutti i fabbisogni sono soddisfatti.

    Si tratta di diete per la donna in gravidanza e allattamento e per dei bambini di due diverse fasce d’età.

    • I criteri di base
    • Caso clinico 1: Donna in gravidanza con attività fisica leggera
    • Caso clinico 2: Bambino di 11 anni
    • Caso clinico 3: Bambino di 5 anni
    • Caso clinico 4: Donna in gravidanza con attività fisica moderata
    • Test di autovalutazione su: Esercitazioni pratiche: pianificazione della dieta per 4 casi clinici

« Tutti i corsi