Accademia della Nutrizione

Login

Latte formulato di soia: sicuro per i bambini

dr.ssa Luciana Baroni, Geriatra, Neurologa, Nutrizionista
13 Maggio 2021
Tempo di lettura: 3 minuti

Latte formulato

I bambini che non vengono allattati al seno vanno nutriti con appositi latti formulati, che "simulano" quello materno. In commercio ne esistono sia a base di latte vaccino, sia vegetali, a base di riso o soia.

II consumo di latti formulati a base di soia è comune non solo nelle famiglie vegane, ma anche in quelle onnivore, per i bambini con allergia al latte vaccino.

Il contenuto di fitoestrogeni di queste formule ha nel passato creato preoccupazione per possibili conseguenze sullo sviluppo sessuale dei bambini.

Si tratta di una preoccupazione infondata, in quanto i fitoestrogeni delle piante non sono veri estrogeni, hanno un effetto molto più debole e svolgono invece un'attività anti-estrogenica, quindi positiva. Sono piuttosto gli ormoni prodotti dall'organismo degli animali ad avere reali effetti negativi sul nostro organismo, in particolare sui bambini.

Nel 2019 è stato pubblicato il primo studio prospettico che ha valutato i parametri di accrescimento e la presenza di eventuali segni di pubertà precoce nei bambini allattati con formule a base di soia, confrontandoli con quelli dei bambini allattati con formule a base di latte vaccino (non parliamo di bambini vegani, ma semplicemente di bambini che consumano questi prodotti).

Formazione a livello professionale

Ricevi articoli sullo stato dell'arte della nutrizione vegetale con la newsletter dell'Accademia:

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy

Sono stati valutati 29 bambini nutriti con formule a base di soia e confrontati con 60 bambini di controllo. Tutti sono stati seguiti nei primi 3 anni di vita e poi rivalutati intorno agli 8-10 anni (per la precisione tra 7.8 e 10.5 anni).

Alla rivalutazione, i due gruppi erano sovrapponibili per altezza e indice di massa corporea; 4 bambini (tre maschi e una femmina) del gruppo nutrito a soia e 8 bambine del gruppo di controllo hanno presentato segni di pubertà precoce. La percentuale sul totale è dunque sostanzialmente la stessa: 13,8% nel primo gruppo e 13,3% nel secondo gruppo.

I ricercatori hanno quindi concluso che non è stata trovata alcuna associazione tra l'alimentazione seguita nell’infanzia e l'epoca della pubertà, né con i parametri di accrescimento.

Lo studio conferma dunque che il consumo di soia non perturba la maturazione sessuale e la crescita dei bambini.

Fonte: Sinai T et al. Eur J Nutr. 2019 Mar;58(2):681-687. doi: 10.1007/s00394-018-1668-3. Epub 2018 Mar 20. Consumption of soy-based infant formula is not associated with early onset of puberty.

Per acquisire altre informazioni dalla letteratura scientifica sul legame tra alimentazione vegetale e salute, consigliamo il nostro corso ECM per i professionisti sanitari, aperto anche al pubblico generale:

Corso:
Alimentazione plant-based nell'adulto: la teoria e la pratica

  • 13 ore di lezione, accessibili 24 ore su 24
  • Anche con crediti ECM

580 iscritti
97% soddisfatti del corso

Il corso mi è stato molto utile, sia nel lavoro che nella mia vita. Mi è piaciuta in particolare la parte sui macro e micronutrienti e anche sull’impatto ambientale. — Tania G.

Il corso è stato molto interessante, chiarissimo e meritevole. I miei complimenti. — dott.ssa Mara G.

Mi iscrivo! Altre testimonianze

© Copyright 2021 Accademia della Nutrizione. Se vuoi condividere questi contenuti, diffondi il link a questa pagina, grazie. Non è consentito riprodurre l'intero articolo o una parte di esso senza autorizzazione.


Categoria: Soia e salute

« Indice del blog