Accademia della Nutrizione

Login

Nelle diete a basso contenuto di istamina, cereali e legumi vanno eliminati?

dr.ssa Denise Filippin, Biologa Nutrizionista
29 Novembre 2022
Tempo di lettura: 2 minuti

vasetti di cereali e legumi

Domanda dei lettori: "Nelle diete a basso contenuto di istamina, cereali e legumi vanno eliminati?"

Risposta:

Non ci sono tabelle ufficiali con i contenuti di istamina dei diversi cibi, ma dalla letteratura scientifica si possono avere alcune indicazioni in merito, da personalizzare in base alla risposta del singolo. Persone diverse hanno mostrato di avere un livello di tolleranza all'istamina molto differente.

Per quanto riguarda i cereali, non ci sono problemi, non contengono istamina e non rientrano tra i cibi istamino-liberatori.

Anche i legumi non contengono istamina, ma secondo alcuni autori possono avere su qualche soggetto un effetto da istamino-liberatore, cioè stimolare il corpo a produrre istamina.

Nella maggior parte delle diete a basso contenuto di istamina non vengono poste limitazioni al consumo di legumi, solo pochi autori limitano per un periodo lenticchie, ceci e soia.

Considerata l'importanza del gruppo alimentare dei legumi in un regime alimentare equilibrato, conviene limitarli solo in caso di problemi reali e accertati, in considerazione del fatto che per la maggior parte delle persone intolleranti all'istamina non comportano alcun problema.

Per imparare a impostare una dieta ottimale, ricca di cereali, legumi e di tutti gli altri cibi vegetali promotori di salute, proponiamo il nostro pacchetto di corsi base: "Alimenti vegetali: vantaggi, caratteristiche nutrizionali, utilizzo in cucina" + "Come fare il pieno di salute coi nutrienti dei cibi vegetali".

Pacchetto introduttivo all'alimentazione vegetale

  • Corsi accessibili 24 ore su 24
  • Corsi adatti a tutti

910 iscritti
98% soddisfatti dei corsi

Il corso è interessante e chiaro nelle spiegazioni, ha colmato alcune mie lacune sugli alimenti. — Ivana C.

Ottimo corso ben strutturato adatto sia agli addetti ai lavori che per chi ha semplicemente interesse ad una alimentazione più consapevole e protettiva. Lo consiglio! — dr.ssa Teresa T.

Mi iscrivo! Altre testimonianze

© Copyright 2022 Accademia della Nutrizione. Se vuoi condividere questi contenuti, diffondi il link a questa pagina, grazie. Non è consentito riprodurre l'intero articolo o una parte di esso senza autorizzazione.


Questo articolo appartiene alle categorie:

« Indice del blog